DoK – Where Dreams Come From

C'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto… Per me, l'acqua che manca, è traboccata fuori ;)

Cina: non fa i compiti, i genitori lo uccidono

Posted on | marzo 26, 2007 | No Comments

Una coppia di Hong Kong ha chiuso il figlio di 10 anni in una valigia per due ore. Il piccolo è entrato in coma ed è deceduto all’ospedale.

HONG KONG – Una coppia di Hong Kong ha ucciso il figlio di 10 anni chiudendolo dentro una valigia come punizione per non aver fatto i compiti di scuola. La valigia era grande 120 x 60 centimetri. Il piccolo, che si chiamava Chu Tai-fuk, è morto dopo esservi rimasto rinchiuso per quasi due ore nell’abitazione dei genitori. Il fatto è avvenuto nel distretto di Wan Chai, a Hong Kong, nello scorso febbraio. Il bambino, trasportato in ospedale in stato di coma, è morto il giorno dopo il ricovero senza aver ripreso conoscenza per i danni provocati dall’asfissia.
Il padre, Chu Wing-Hon, guida turistica 49enne, e la madre Koyo Takahashi, avevano confessato alla polizia di aver rinchiuso il figlio nella valigia dopo che si era rifiutato di fare i compiti, giocando invece ai videogiochi.

NON ERA LA PRIMA VOLTA – La coppia, che è comparsa oggi davanti all’Alta Corte di Hong Kong, si è dichiarata colpevole di omicidio spiegando che l’intenzione era solo quella di insegnare al figlio ad essere disciplinato.
Inoltre, la coppia ha chiesto clemenza spiegando che il piccolo era stato molto indisponente nei giorni precedenti alla morte,arrivando perfino a rubare dei soldi. Secondo quanto hanno dichiarato i genitori in aula, il giorno in cui avevano preso la terribile decisione di rinchiuderlo nella valigia il bambino era arrivato a casa con un’ora di ritardo, aveva loro mentito sulla ragione del ritardo e si era rifiutato di fare i compiti di scuola, cominciato a giocare con i videogiochi. I due coniugi hanno inoltre dichiarato che già in precedenza avevano rinchiuso il figlio dentro una valigia e che la punizione aveva migliorato temporaneamente l’atteggiamento del piccolo. Il giudice ha fissato al 18 ottobre la data del verdetto,ordinando il rilascio della coppia dietro cauzione.

Comments

Leave a Reply